Traduzioni

In questa sezione presento alcuni dei libri da me tradotti, i generi spaziano dal fantasy al thriller. Il lavoro di traduzione è stato sempre piacevole, certamente alcune opere mi sono piaciute più di altre, ma ce n’è un po’ per tutti i gusti 🙂

Apparition Lake

di Daniel e Doug Lamoreux

51PgsQ4poqL._SY346_.jpg

Nel parco nazionale più antico del paese sta accadendo qualcosa di terribilmente inquietante. Sembra infatti che un mostruoso quanto inafferrabile grizzly stia mietendo vittime in tutto il territorio di Yellowstone. Per il ranger capo Glenn Merrill mettere fine a queste misteriose uccisioni è più di un incarico professionale, è una missione che lo porterà sull’orlo dell’abisso e distruggerà il fondamento di tutte le sue certezze.

Glenn, il suo amico Shoshone Johnny Due Corvi e Jennifer Davies, una giovane e risoluta biologa, si addentreranno nel mondo delle leggende indiane, dove l’umanità e la natura lottano per il predominio sulla Madre Terra.

Apparition Lake è un avvincente thriller paranormale che tiene inchiodato il lettore dalla prima all’ultima pagina, risucchiandolo in una storia soprannaturale incentrata su una natura che “ne ha avuto abbastanza” e uno spirito indiano che cerca vendetta.

Personalmente, insieme al seguito Lacrime di ossidiana, è il libro che mi è piaciuto di più. Lo stile è fluido e sa molto di sceneggiatura, il tema della spiritualità indiana è affascinante, l’autore tiene sempre alta la tensione e i personaggi sono convincenti. Si nota subito che l’autore, che vive nel Wyoming, conosce a fondo l’atmosfera. Anche i personaggi che descrive sono certamente ispirati alla vita reale. Mi piacerebbe sapere che conosce davvero qualcuno come Johnny Due Corvi! 🙂

Lacrime di ossidiana

di Daniel e Doug Lamoreux

51Oa1-JlSTL.jpg

La Madre Terra piange. Yellowstone sta morendo.

Nuovi problemi si profilano all’orizzonte per il ranger capo Glenn Merrill; pare infatti che l’esistenza di Yellowstone sia minacciata da scosse telluriche e dall’imminente eruzione di un supervulcano. Ma non è tutto. Una serie di uccisioni raccapriccianti, che hanno coinvolto animali, turisti e un ranger, sta sconvolgendo il più antico parco nazionale del paese. Qualcosa di terribile sta prendendo possesso della terra.

Questa volta il ranger capo, coraggiosamente impegnato a far cessare queste morti misteriose, potrebbe però andare incontro alla sua fine.

Lacrime di ossidiana immerge Glenn, il suo amico Shoshone, una giovane e determinata sismologa e uno sciamano Arapaho nel mondo del misticismo indiano. Uomo e natura dovranno unire le forze o rischieranno di abbandonare tutta l’umanità a un male antico.

Dopo l’Armageddon

di Brian L. Porter

Armageddon.jpg

Una guerra atomica globale. Un feroce serial killer che si aggira per le strade di Parigi. Un mistero sotto il sole del Messico.

Questa raccolta del pluripremiato romanziere e sceneggiatore Brian L. Porter presenta alcuni dei suoi racconti più belli. Il racconto che dà il titolo alla raccolta, “Dopo l’Armageddon”, illustra le conseguenze di una guerra atomica globale e termina con un finale a sorpresa. “La voce di Anton Bouchard”, che verrà a breve adattata per lo schermo da Thunderball Films, racconta l’agghiacciante storia del “Macellaio bestiale”, un feroce serial killer che vaga per le strade di Parigi in una lunga e calda estate. Azzardate un viaggio nei meandri della mente di un serial killer e osservate Anton Bouchard saltare fuori dalle pagine per colorare di rosso le strade di Parigi con il sangue delle sue vittime.

“Il diavolo che conosci” ci porta in Messico, dove il capitano di polizia Juan Morales rivela il suo coinvolgimento nel caso dei chierichetti e dei piccoli cantori scomparsi. Il seguito del racconto, il romanzo “Il viale dei morti”. In “Cielo rosso di mattina” un sottomarino nucleare emerge dopo una lunga e ardua spedizione scoprendo che il cielo è diventato rosso, tutti i canali di comunicazione sono inattivi e l’equipaggio sembra essere rimasto solo nella vasta distesa dell’oceano. “R.I.G.S.” e “Il rapimento alieno” trasportano il lettore nel mondo della fantascienza, mentre “La festa di paese” ci fa immergere nel paranormale. Trovate questi e molti altri racconti in questa splendida raccolta, che annovera anche il contributo della collega Carole Gill, scrittrice horror, con il racconto “I ridestati”.

L’opera è una buona raccolta perché spazia tra vari generi, dal paranormale all’horror, dal thriller alla storia di amicizia e solidarietà, dal tema ambientale all’umoristico.

Incanto, la scelta

di Maya Shepherd

514qDwto6tL

C’era una volta un principe di nome Lean, erede del regno di Chóraleio, che sin dalla nascita viveva sotto l’influenza di una terribile maledizione: un giorno il suo primo bacio l’avrebbe condannato a una vita di patimenti, portando disgrazia anche a tutto il regno e solo il vero amore lo avrebbe potuto salvare. Durante una grande selezione vengono quindi scelte le dodici più belle ragazze del regno. Una di loro sposerà il principe Lean, ma la strada è lunga: per dimostrare di esserne degne occorrerà superare diverse prove, tutte molto impegnative e alcune anche rischiose. Che cosa saranno disposte a fare le ragazze per una vita migliore e la prospettiva del grande amore?

“Incanto, la scelta” è il primo volume della trilogia e offre tutto ciò che non può mancare in una classica favola: romantiche storie d’amore, magia, emozioni, avventura, il bene e il male, il tutto avvolto nei più brillanti e avvincenti colori della fantasia.

Maya Shepherd

Nasce nel 1988 a Stoccarda, in Germania. Vive ora in Renania con suo marito e il fedele cane e sogna di godersi un giorno uno studio di scrittura tutto suo, con tanti libri alle pareti. Con la pubblicazione del romanzo d’esordio “Black Hellebore” ha realizzato un grande sogno e dal 2014 è felice di poter finalmente scrivere a tempo pieno.

La profezia dei Volturni

di Susanne O’Connell

51r01pYZiOL._SY346_.jpg

“Ribellati, esita e indugia, creatura… ma sii pronta quando arriverà il tuo destino!”

La vita di Vagóor, giovane guerriero dell’acqua, cambia repentinamente quando inizia a dubitare della solenne profezia su cui si basa tutta l’esistenza del suo popolo. Una storia fantasy molto avvincente, ambientata in un mondo incantato apparentemente puro e sublime, che però diventa presto “così tetro e fosco da far credere di essere finiti in un romanzo di Stephen King” (dalla recensione di una lettrice).

Secondo le regole della sua comunità, Vagóor, che compirà presto 17 anni, dovrà affrontare le tre pericolose prove che, in base alla profezia, ogni giovane Volturno deve tentare di superare per salvare il suo popolo.

Ma Vagóor si ribella. Avrà ragione lui, ritenendo che la profezia a cui il suo popolo crede tanto fermamente sia solo una menzogna, oppure sarà vero che i Volturni vennero confinati dal nemico sulla terraferma e devono tornare a essere acqua per poter vivere di nuovo, felici e immortali, nel proprio elemento? Riuscirà inoltre a conquistare il cuore della bella Mirihanna, anche se proprio lei sembra essere la sua più accesa rivale? L’esitazione terminerà quando avrà inizio la battaglia decisiva…

Un mondo diverso. Un amore complicato. Una fede che vuole trovare compimento e… un terrificante nemico che deve essere distrutto in battaglia.

Susanne O’Connell

Susanne è scrittrice, editor, editrice e curatrice, soprattutto di storie fantastiche (fantasy, horror ecc.).

Cresciuta in Germania, a Lindau (lago di Costanza), ha studiato giurisprudenza a Costanza, superando il primo esame di Stato nella stessa città e il secondo esame a Ravensburg. Oggi vive con la famiglia a Weingarten, nella Svevia superiore, dove si dedica, oltre alla scrittura e al lavoro di editrice, anche all’attività di giurista.

Per saperne di più su Susanne O’Connell visita il suo blog: http://schreiblaune.wordpress.com/

Rönum

di Jörg Karweick

 

51TDddxYKcL.jpg

Il faro, una tetra ed enorme mostruosità che ad intervalli regolari emette il suo segnale luminoso, mentre animali, esseri umani e persino l’acqua sembrano impazzire.
Qualcosa non va come dovrebbe… cosa sta succedendo?
E cos’è veramente Rönum?

L’estate volge al termine in un remoto paesino sul Mare del Nord. Rodacher vi è tornato per rilevare l’agenzia viaggi di suo padre. Ma ora che le notti fanno strisciare fuori dai prati umidi la nebbia fredda e i turisti se ne vanno, riappaiono le oscure immagini della sua infanzia, e Rodacher inizia a chiedersi se abbia veramente fatto bene a tornare.

Prima impazziscono le pecore, poi Maria Feinworth, l’assistente di Rodacher, svanisce nel nulla. Partito alla sua ricerca, Rodacher scopre un potere oscuro e misterioso, proveniente dal faro e dal suo custode, che ormai non è più in grado di eludere. E la sventura prende il suo corso. Goodreads

Jörg Karweick

Nasce ad Amburgo nel 1965 e studia inglese e spagnolo. Oggi vive a Berlino. Ha pubblicato in numerose antologie brevi prose, racconti gialli, fantasy e storie medievali. Questo è il suo primo romanzo.

Radioactive – Gli espulsi

di Maya Shepherd
41e3Bu80twL.jpg

Dopo la terza guerra mondiale la Terra è un cumulo di macerie. Gli ultimi sopravvissuti si sono barricati in zone di sicurezza per proteggersi dalle radiazioni. La sopravvivenza necessita di regole e leggi molto rigide. Non esiste né proprietà, né libero arbitrio, sono i capi della legione a prendere tutte le decisioni. In questo mondo non c’è spazio per i sentimenti. Le persone funzionano più che vivere, per questo sono identificate da codici anziché nomi. D518 è una di loro. Nata in questo mondo in rovina, non ha mai conosciuto nulla di diverso. La sua vita cambia bruscamente quando viene rapita dagli oppositori del regime. Tutto ciò in cui ha sempre creduto si rivela una menzogna.

 

Radioactive 2 – I dimenticati

di Maya Shepherd

4187HFGcqSL._SY346_.jpg

Dopo essere stata costretta a lasciare Finn, il suo primo amore, Cleo si sveglia nell’infermeria della legione. Anche se non ha perso la memoria, nulla sembra andare secondo i piani dei ribelli. I capi della legione non la considerano una minaccia e la fanno tornare a una quotidianità che a Cleo ormai sta stretta. Solo il capo della legione A350 sembra interessarsi di lei e assecondarla, ma quando Finn viene improvvisamente fatto prigioniero dalla legione tutti i piani sembrano vanificarsi. Cleo sarà costretta a decidere il destino di Finn: consentire alla legione di cancellare i suoi ricordi o condannarlo a morte..

 

Il cavallo di fuoco

di Annemarie Nikolaus, Monique Lhoir, Sabine Abel

417dqgzSbpL

In una notte di tempesta, presso l’allevamento di cavalli del Lago d’ombra, nasce un puledro bianco. La sua nascita nel mondo dei mortali fa svanire il potere del fuoco dal Regno d’ombra e minaccia di mandare in rovina anche l’isola di Seoria. Il “vecchio Grint” tenterà di approfittare di questo momento di debolezza per sottomettere tutto il Regno d’ombra. Moghora, sovrana di Seoria e principessa dei maghi, dovrà ora combattere in entrambi i mondi per conservare il suo potere. Gli abitanti della fattoria e di un vigneto confinante si troveranno costretti a prendere parte alla lotta e alla fine decideranno l’esito del conflitto tra Moghora e il vecchio Grint.

Cosa dicono del “Cavallo di fuoco”:

“È un fantasy molto particolare che parla di un cavallo di fuoco, del malvagio Grint, della principessa del Regno d’ombra, di esseri umani e altre creature. Naturalmente il soggetto è come sempre la lotta tra bene e male, ma, rispetto ad altri libri del genere fantasy, viene trattato in un modo meno eroico e bellicoso, bensì più fantastico ed emozionante. La storia non si ispira tanto alla grande epica che caratterizza il “genere Tolkien”, quanto piuttosto ai racconti popolari celtici, in cui in determinate circostanze i portali tra i due mondi, quello umano e quello magico, si aprono e permettono di incontrare gli esseri più diversi rendendo tutto possibile. Il fatto che il fronte dei buoni e quello dei cattivi si evolvano lentamente costituisce il particolare fascino della storia.”

“La storia è molto densa, emozionante e non scivola nei tipici cliché del genere. I confini tra il mondo reale e quello magico sono labili, i personaggi risultano ben definiti e in parte misteriosi. La cosa più bella è però che il lettore viene assorbito dalla storia senza un attimo di respiro. Il vecchio adagio dello scrittore: ‘L’autore deve coinvolgere tutti i sensi del lettore’ è stato messo pienamente in pratica in questo romanzo. Un libro ben fatto, emozionante e divertente.”
“Le tre autrici sono riuscite meravigliosamente a tenere alta l’attenzione fino al gran finale. (…) Bene e male sono strutturati in modo verosimile, tutto è orchestrato con solidità e plausibilità. I luoghi e i personaggi sono pieni di vita. Non c’è un personaggio piatto, tutti sono multidimensionali, (…)”

Sabine Abel è nata nel 1967 a Düsseldorf. A 16 anni ha iniziato a scrivere delle storie. Tra i suoi autori preferiti annovera Diana Gabaldon e J.K. Rowling. Fantasy e fantascienza sono i suoi temi preferiti sia nei libri che sul grande schermo.

Monique Lhoir vive ad Amburgo. Ha ricominciato a scrivere nel 2001. Nel frattempo sono stati pubblicati alcuni dei suoi racconti. Fa parte del gruppo “Schreibwerk” sin dalla sua fondazione, lavora a vari romanzi, ma si addentra ogni tanto anche nel campo dei racconti.

Homepage: http://www.monique-lhoir.de/

Annemarie Nikolaus ha vissuto in Italia settentrionale per quasi vent’anni. All’inizio del 2010 si è trasferita con sua figlia in Francia.

Nel 2001 ha iniziato a scrivere opere letterarie. Da allora sono usciti alcuni racconti di vario genere, tuttavia ora scrive quasi esclusivamente romanzi. Ha fondato il gruppo “Schreibwerk”. Autrice Qindie.

Homepage: http://www.annemarie-nikolaus.de/

 

Svegliami con un bacio

di Mila Summers

51mLxUBkS5L._SY346_.jpg

Stacy credeva fosse una buona idea buttarsi a capofitto per accaparrarsi subito la redditizia offerta di lavoro, purtroppo però la bolla di sapone scoppia presto quando si rende conto che il posto è già stato assegnato. Rimasta senza un soldo in tasca, decide tuttavia di non tornare a casa e di cercare un’altra opportunità viaggiando in autostop. Mitch Havisham, affascinante avvocato di Memphis, le offre un passaggio fino a Chicago. Durante il viaggio le fa una proposta molto particolare e non desiste finché lei non acconsente…

Mila Summers nasce nel 1984 a Würzburg, in Germania, dove oggi vive con suo marito e la loro bambina. Studia etnologia europea, storia e diritto pubblico e, con l’uscita del suo primo romanzo breve, “Svegliami con un bacio”, realizza un grande sogno. Quando non cambia i pannolini, ama viaggiare o sfogliare nuovi libri e si diletta a scrivere, con passione e divertimento, storie umoristiche e romantiche.

Visitatela su:
http://www.milasummers.com
facebook: https://www.facebook.com/milasummersbooks
Twitter: https://twitter.com/BooksbyMila
Instagram: https://instagram.com/books_by_mila_summers/

 

Annunci